Will Be – The ceramic man
Will Be – The ceramic man
Will Be – The ceramic man
Will Be – The ceramic man
Will Be – The ceramic man
Will Be – The ceramic man

d

Riferendoci alla realtà che ci coinvolge maggiormente: l’ambito creativo; analizzando i punti di forza e di debolezza delle situazioni che contraddistinguono la Brianza in questo periodo considerato di crisi, abbiamo sviluppato il progetto WILL BE.

La nostra analisi si è concentrata in particolare su due differenti realtà: le aziende e giovani creativi. Immaginando che il giovane creativo rappresenti un germoglio pronto a sbocciare, e che l’azienda prenda il posto delle radici forti e ben salde, il legame tre le due dovrebbe essere il più attivo possibile per ottenerne i migliori frutti. Le aziende Brianzole da sempre caratterizzate dall’utilizzo di materiali pregiati e da una manifattura industriale ed artigianale di alta qualità , dovrebbero rappresentare per ogni giovane creativo un punto forte per valorizzare i propri progetti. Al contrario, ogni giovane, utilizzando al meglio ogni sua dote e promuovendo al meglio le sue idee, porterebbe alle aziende ed al territorio nuove sperimentazioni e progetti che aiuterebbero la crescita, non solo individuale, ma collettiva. Questo contatto, così importante e produttivo, è però, secondo la nostra analisi, ancora in una fase primordiale; sono infatti ancora ben poche le aziende del territorio disposte a sperimentare e confrontarsi con i giovani creativi nell’indagare “nuove strade; così come all’opposto la poca visibilità ed i pochi stimoli spingono le giovani generazioni ad investire le loro energie altrove e quindi a emigrare nelle “grandi città”, vedendole più “fertili”. WILL BE vuole quindi porsi come ponte di unione tra queste due realtà.

Il progetto non vuole essere, solo, un semplice evento mondano ma il suo scopo è quello di gettare, si spera, le basi per “qualcosa di più”.

WILL BE si articola in 4 eventi; ognuno dei quali avrà lo scopo di far conoscere diversi materiali e aziende del territorio e verranno chiamati 5/6 creativi locali che svilupperanno dei progetti volti a restituire un nuovo valore al materiale di scarto fornitogli dalla azienda.

0

Data : 26 – 27 – 28 Luglio Dove : Area Don Cesare Cazzaniga, Merate

Materiale di scarto fornito: Ceramica e sanitari 

Artisti/Creativi coinvolti: Tenia, ResOne, Simone Brullo, HPC, Lucia Soldini, Collettivo F84, Alessandro Troian, Elia

Brief di progetto:

” Ridar una nuova vita a questo materiale creando oggetti che valorizzino, quindi, lo scarto.

Sembra semplice la storia, ma non sottovalutate il fatto che non sapete che tipo, che forma, che dimensione di legno vi forniremo.

Walnuts Factory non vuole porre limiti alla vostra creatività e quindi all’oggetto che andrete a proporre;

Fissiamo solo 3 “regole” che dovrete rispettare:

Regole:

1) L’oggetto deve tendere a valorizzare il materiale dato da noi.

2) Sta a voi decidere cosa realizzare, sono ammessi oggetti di design (funzionali)sculture e supporti 3D (per chi volesse semplicemente dipingere)

3) I 3/4 dell’oggetto realizzato deve essere esclusivamente quello relativo all’evento (per quanto riguarda questo è il legno)nell’altro 1/4 potete impiegarci qualsiasi altro materiale di cui necessitate( cordame,cavi elettrici,ferro, vetro etc.)”.

Alcune Opere

_M7A0355

DSCN6658

DSCN6605

DSCN6610

_M7A0375

_M7A0373

_M7A0376

_M7A0352

DSCN6669

_M7A0359

_M7A0360

_M7A0370

_M7A0386

_M7A0388

_M7A0389

Live Painting

DSCN6519

Hpc lab, http://www.hopocacellulite.com/

DSCN6516

Tenia

DSCN6559B

ResOne

 

 

Will Be – The ceramic man

  • Categories →
  • EVENTS
 
 
Back to top